In principio era la Dea
&
La Dea indiana:
teschi e fiori di loto

Registrazioni in visione per 14 giorni




Seminari online con Marilia Albanese

IN PRINCIPIO ERA LA DEA
L’archetipo del femminile trova nell’immagine della Grande Dea una delle sue più potenti e polimorfe rappresentazioni. Malgrado i tentativi messi in atto dalla cultura patriarcale per limitarne i poteri e esorcizzarne gli aspetti selvaggi, il patrimonio mitico e rituale della Dea ne svela l’antichissima preminenza quale Signora della Vita e della Morte, proiezione del dinamismo cosmico e dell’energia di trasformazione che incessantemente origina e dissolve l’universo. Al tempo stesso divinità terribile e madre amorevole, ella adombra le contraddizioni dell’esistenza che eternamente riproduce se stessa. 

LA DEA INDIANA: TESCHI E FIORI DI LOTO
A differenza di altre culture, l’India non ha rimosso dal Divino nessun aspetto oscuro o riprovevole: accanto alla luminosa e dolce Parvati venera la nera e terribile Kali, riconoscendo nella Dea la funzione materna e rassicurante e il  potere erotico e attrattivo. I suoi multiformi aspetti rappresentano le diverse sfumature del rapporto che gli esseri umani intrattengono con il Divino al femminile, ma dietro i tanti volti della Dea vi è sempre e solo la Shakti, l’incontenibile energia vitale che genera e permea ogni forma di esistenza. Signora incontrastata della terra, conduce quanti credono in lei alle vette del cielo.

Marilia Albanese, laureata in Sanscrito e Indologia e diplomata in Lingua Hindi e Cultura Indiana, è stata direttore della sezione lombarda dell’Is.I.A.O. (Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente) presso l’Università degli Studi di Milano fino al 2011, data della chiusura dell’Istituto.
È stata docente di Arte Scenica Indiana al Conservatorio di Vicenza “Arrigo Pedrollo” nell’ambito della facoltà di Tradizioni Musicali Extra-europee a Indirizzo Indologico.
È fondatrice e segretario di AsiaTeatro, primo sito e rivista online in lingua italiana sui teatri asiatici.
Per dieci anni presidente della YANI (Yoga Associazione Nazionale Insegnanti), presso le scuole di formazione quadriennale di tale istituzione continua a condurre corsi di cultura indiana.
Ha curato esposizioni e mostre sull’India, paese nel quale si è recata una quarantina di volte. Conduce seminari e corsi di cultura indiana presso varie istituzioni: attualmente tiene un corso sull’Hinduismo presso l’UTE, Università del Cardinal Colombo a Milano.
Esercita anche la professione di counselor ed è autrice di numerosi articoli, saggi e libri.

COSTI
30 euro a persona per entrambi i seminari.

ISCRIZIONI
Per ricevere le registrazioni (in visione per 14 giorni), occorre:
1) pagare la quota di 30 euro tramite:
 – carta di credito o PayPal www.paypal.com/paypalme/eleonoregrassi
(Attenzione a NON selezionare il campo ‘devi pagare beni e servizi?’ per evitare che PayPal trattenga una quota sulla transazione per una SUA protezione acquisti)
– bonifico:
IBAN IT66D0501802400000019015536
Beneficiario: Eleonore Grassi
Causale: seminari dea + nome e cognome del partecipante

2) mandarci la ricevuta del pagamento (anche screenshot) via email assieme ai propri dati:
– Nome e cognome
– Indirizzo
– Cap, città, provincia
– Codice fiscale e/o partita iva

Entro 48 ore (salvo weekend e festivi) riceverete via mail i link ai due video, in visione per i 14 giorni successivi, e la bibliografia.

INFO
info@semiyogaartestorie.com
Eléonore 347.8653165